Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Gioielleria SaliConti
Note di Bellezza | Centro Estetico e Benessere
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
C.F.I.62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
2AExpress - Logistica e Trasporti
Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Sali Conti
Note di Bellezza
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
CFI62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
Gruppo 2AExpress - Logistica e Trasporti

Sant'Angelo Rivive attraverso il Dialetto e i Personaggi: “Giülài”

Sant'Angelo Rivive attraverso il Dialetto e i Personaggi: “Giülài”
In queste giornate così lunghe e difficili vogliamo rivivere il nostro paese attraverso il dialetto e i personaggi.

Riproponiamo il racconto di Enrico Vignati “Giülài”:

Adès gh’ème tüti in ca el noste bèl frigo cun el frigidèr, ma una volta che le robe chi i gh’èrun no, e alura per püdè tènn el mangià in frèsche gh’èra da tö el “pan de giàss”.

L’ome che el vendèva el giàss a bucòn ca’ per ca’  el se ciamèva Giülài

Lü el ‘ndèva a töl al macèl vege, che el se truèva ‘ndue adèss ghè la statua dèla Cechina, e cun el so’ treciclo el girèva per el paìš, in cumpagnìa del so’ fiöl,  per insegnàghe el mesté e püdè ‘ndà innanse cun l’atività una volta che lüe l saress morte.

E insì l’è stai. Lü l’èra un interista sfegatàde, e diss che un inverne, intante che l’èra adre a scultà la radio, quande rüvàde la nutìsia che la so’ squadra l’èva pèrse amò,  l’ha ciapade el martel che el druèva per spacà el giàs e la tacàde a picà süla radio fin che l’ha trai a tochi e bucòn.

Ma quèla püsè grosa l’èva namò da fa.

Diss che un ane l’invèrne l’è stai püsè frège del solite e lü l’èra restàde sènsa danè per tö la legna che serviva per mandà la stüa.

Sènsa pensàghe tropu asùra el sa miss adré e l’ha taiade la scala de lègne che serviva per ‘ndà nèla stansa da lète al piàn de sura.

Vèn che propi in chi mumènti li la so dona la sa malàda e quande rüvade el dutur, me par el dutùr Campo ma sòn no insì sicür, l’ha tiràde sü cun una scorba e una sirèla.

Enrico Vignati


 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata

Inviaci i tuoi video e diventa un nostro reporter
Dillo a SantangeloTV
La tua pubblicità su santangelotv