Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Gioielleria SaliConti
Note di Bellezza | Centro Estetico e Benessere
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
C.F.I.62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
2AExpress - Logistica e Trasporti
Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Sali Conti
Note di Bellezza
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
CFI62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
Gruppo 2AExpress - Logistica e Trasporti

"I Custodi del Dialetto Barasino" - 27° Episodio

I magatèi de Rinaldu

Quan’ che s’èri picinén
me purtèva me papà
cu’ un scartòce de luèn,
in castèl, in lanselà
in de Rinaldu el magatlè
tüti i dì ‘l fèva balà
un burdèl de magatèi.
Un spetacul de quèi bèi!
 
Gh’èra Angelica e Urlandu,
Carlu Magnu cun Rinaldu
e pö Ganu de Magansa,
traditur sènsa creansa…
Ch’el pòr ome de Rinaldu
el se dèva un gran da fa,
propi cun…tanta passion,
ch’el riüsiva a fai balà
cüme füs vira dabòn.

E la gènte che gh’èr là,
(cu’l feriö e i seculòn,
le picàie dundulènte
cun la banda da i calsòn,
scalfaròti  peguròn
cu’i scalfén fai de cutòn
e dedrè …un urlugiòn,
 
cica in buca de tuscan,
ogni tante ‘na quèi lofa,)
tuta pièna de magòn      
el panète d’la gaiòfa
la ciapèva, se a un tal
la ghe ‘ndèva propi mal.
Se rüvèva el traditur
gh’èra sempr’un chividön
che, feride in de l’unur,
el cavèva el seculòn
e gh’la pestèva sü ‘l sucòn!
E insì, tüti sudisfadi,
in mèś a rüsche de galète
e a ciuchén mèśi ciurladi,
i spetèvun pö l’efète
de’l final de la gran storia
ch’la finiva sèmpr’in gloria.
Tèmpe bèl, d’ingenüità    
che indrè pü el vegnarà…

Ma Rinaldu el magatlè
se’l pudès vegnì amò indrè,
te sé quanti magatèi
tra la gènte, bruti o bèi,
lü el pudarès truà  
ancamò da fa balà!?!
 
da “Sant’Angel da’l campanén” 1978 di Achille Mascheroni

I burattini di Rinaldo

(Rinaldo Eusobio)
 
Quando ero un bambino
il papà mi portava,
con uno scartoccio di lupini,
in castello, proprio là,
dove Rinaldo il burattinaio
tutti i giorni “faceva ballare” animava
una gran quantità di burattini.
Uno spettacolo magnifico.
 
C’era Angelica e Orlando,
Carlo Magno con Rinaldo.
e poi Gano di Maganza o Magonza
traditore senza scrupoli…
(Dante lo colloca fra i traditori della Patria)
Quel pover’uomo di Rinaldo
si dava un gran daffare,
proprio con tanta passione,
al punto che riusciva ad animarli
quasi fossero vivi davvero.

E la gente che assisteva alla rappresentazione
(Col mantello e gli zoccoloni,
le fettucce delle mutande dondolanti
e la fusciacca slacciata sui pantaloni,
i calzettoni di lana grezza
con le solette di cotone
e con un grosso buco sul tallone,
 
in bocca mozziconi di sigaro toscano,
ogni tanto qualche peto,)
tutti con il groppo in gola
prendevano il fazzoletto dalla tasca,
se al protagonista
la sorte gli era avversa.
Quando arrivava il traditore
c’era sempre qualcuno,
che, per mostrare il suo dissenso,
sentendosi ferito nell’onore
si toglieva lo zoccolo
e glielo picchiava sulla testa!
E così, tutti soddisfatti,
in mezzo a gusci di arachidi
e castagne secche succhiate,
aspettavano l’effetto
del finale della storia
che vedeva sempre trionfare il protagonista.  

Erano bei tempi, fatti di cose semplici,
che non ritorneranno mai più.
Ma se Rinaldo il burattinaio,
fosse ancora con noi,
lo sai quanti burattini,
fra la gente, brutti o belli,
troverebbe ancora da far “ballare”

 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata

Inviaci i tuoi video e diventa un nostro reporter
Dillo a SantangeloTV
La tua pubblicità su santangelotv