Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Marinoni
Gioielleria SaliConti
Note di Bellezza | Centro Estetico e Benessere
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Micrò Lavanderia Self Service
Centro Commerciale Il Castello
Niceday Viaggi | Sant'Angelo Lodigiano
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Bar del Ponte | Sant'Angelo Lodigiano
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
Sergio Donegà | Insegnante di Yoga su Misura
C.F.I.62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Privato Vende Casa a Sant'Angelo Lodigiano
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Marinoni
Sali Conti
Note di Bellezza
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Micrò Lavanderia Self Service
Centro Commerciale Il Castello
Niceday Viaggi | Sant'Angelo Lodigiano
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Bar del Ponte | Sant'Angelo Lodigiano
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
Sergio Donegà | Insegnante di Yoga su Misura
CFI62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Privato Vende Casa a Sant'Angelo Lodigiano
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano

"I Custodi del Dialetto Barasino" - Tredicesimo Episodio

“Fiòca…”

Son chi cume i fiülén che guardi föra dala finèstra,
parpàie bianche che i parun una tènda fra ti e el munde,
e un tapetén bianche pugiàde sü l’èrba del giardén.

Chisà perché la nève la te incanta anca se te crèsi,
fursi l’è un po’ del fiulén che te sèri  che se dersèda
nel  tò cör. In chel mumènte li te pènsi no al dopu,
al fatu che le strade i se burdègun, a ti che cul badìl
te ghè da fa el santé per püdè ndà föra da ca.

Te rèsti li incantàde a guardà föra,
te vùraresi  ves a chi ani la, quande föra da scola cun
el nas rus e le man vernighènte dal frège, te fèvi  a
balucàde cui tò amisi.

Fiòca, stème regues’ci atache al vèder,
cun in man un pürtügal da sgandulà,
fintànte che cla roba bianca e frègia
permète ala nosta testa da sugnà.
 

“ Nevica …”

Eccomi come i bambini che guardo fuori dalla finestra,
fiocchi bianchi che sembrano una tenda fra te e il mondo,
ed un tappetino bianco posato sull’ erba del giardino.

Chissà perché la neve ti incanta anche se diventi adulto,
forse è una parte del bambino che eri che si sveglia
nel tuo cuore. In quel momento non pensi al dopo,
al fatto che le strade si sporcheranno, a te che con il badile
devi costruire un sentiero per poter uscire di casa.

Rimani li incantato ad osservare fuori,
vorresti tornare indietro nel tempo, quando all’uscita di
scuola con il naso rosso e le mani intirizzite dal freddo
giocavi a palle di neve con i tuoi amici.

Nevica, rimaniamo tranquilli appiccicati al vetro,
con fra le mani un arancia da mangiare,
fino a quando questa materia bianca e fredda
permette alla nostra testa di sognare.

 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata

Inviaci i tuoi video e diventa un nostro reporter
Dillo a SantangeloTV
La tua pubblicità su santangelotv