Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Gioielleria SaliConti
Note di Bellezza | Centro Estetico e Benessere
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Bar del Ponte | Sant'Angelo Lodigiano
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
Sergio Donegà | Insegnante di Yoga su Misura
C.F.I.62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Privato Vende Casa a Sant'Angelo Lodigiano
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Sali Conti
Note di Bellezza
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Bar del Ponte | Sant'Angelo Lodigiano
Semini nel Bosco | Sant'Angelo Lodigiano
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
Sergio Donegà | Insegnante di Yoga su Misura
CFI62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Privato Vende Casa a Sant'Angelo Lodigiano
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano

"I Custodi del Dialetto Barasino" - Ventiduesimo Episodio

“I Curdè”

L’è un bucòn dela nosta storia,
cumerciàl e anca suciàl,
l’èra el vanto del paìs, corde in gir per tüte el munde,
l’èr terùr per i picinén chi stüdièvun no a scola,
la minàcia semper quela, da finì a fa el santé.

Tresèn metri tüti driti, da percur avanti e indré,
da una parte gh’èr la röda, el famùs ruden de fèr,
e da l’oltra el curdè cun in man el so bèl mas,
un cilinder fai de lègne che el serviva a intrecià i fii.

Quater fii da intrecià insèma, cun le man svelte e precise,
caminà avanti e indré, quante volte sül santé da matina fina a sira,
quèste chi l’èra el curdè.

Tante volte ala finestra, supratüte i nosti vegi che vivea in Busamartén,
sentun amò vibrà nel’aria el cumànde sèche e forte che rüvea dedré
dal’orte; mèna la röda, dai che ndème!

E in cör so ghe piasarés da pudè turnà indré,
strachi e südadi, cun le man cun le vesìghe, cun i pé tüti rüinadi;
perché la gh’èr no el cape, se laureva tüti insèma,
dòne, omi e anca fiulén,
sül santé a Busamarten.

“I Cordai”

Sono un pezzo della nostra storia, commerciale e anche sociale,
erano il vanto del paese, corde in giro per tutto il mondo,
era il terrore per i bambini che non studiavano a scuola,
la minaccia sempre quella, di finire sul sentiero.

Trecento metri tutti diritti, da percorrere avanti e indietro,
da una parte c’era la ruota, il famoso ruotino di ferro,
a dall’altra il cordaio con in mano il suo bel mas,
un cilindro in legno che serviva ad intrecciare i fili.

Quattro fili da intrecciare insieme, con le mani svelte e precise,
camminare avanti e indietro, quante volte sul sentiero da mattina a sera,
questo era il cordaio.

Tante volte alla finestra, soprattutto i nostri anziani che vivevano in
Borgo San Martino, sentono ancora vibrare nell’aria il comando secco
e forte che arrivava da dietro l’orto; gira la ruota, dai che iniziamo!
E in cuor loro avrebbero il piacere di poter tornare indietro,

stanchi e sudati, con le mani ricoperte di vesciche, con i piedi rovinati;
perché la non c’era il capo, si lavorava tutti insieme,
donne, uomini e anche bambini, sul sentiero di Borgo San Martino.


 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata

Inviaci i tuoi video e diventa un nostro reporter
Dillo a SantangeloTV
La tua pubblicità su santangelotv