Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Gioielleria SaliConti
Note di Bellezza | Centro Estetico e Benessere
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
C.F.I.62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
2AExpress - Logistica e Trasporti
OVS kids - Sant'Angelo Lodigiano
Elmec Computer
Bruschi Maurizio | Istruttore Subacqueo
BCC Laudense
Cremascoli Gomme
Servizi Foto e Video di Matrimonio
Edilferramenta
Sali Conti
Note di Bellezza
4F Elettroforniture | Sant'Angelo Lodigiano
Centro Commerciale Il Castello
La Contea | Agriturismo, Allevamento e Pensione Cani e Gatti
Dolce Vita Wellness Club
Matrimonio | Castello Bolognini
Art & Dance Studio | Sant'Angelo lodigiano
CFI62 Consulenza Finanziaria Indipendente
Studio Fotografico GM di Gianluca Mariani
Ottica Scotti | Sant'Angelo Lodigiano
Gruppo 2AExpress - Logistica e Trasporti
OVS kids - Sant'Angelo Lodigiano

Protesta contro la D.A.D.: La Scuola SI-CURA non si chiude

Protesta contro la D.A.D.: La Scuola SI-CURA non si chiude
La cancellata della Scuola dell'Infanzia Vigorelli tappezzata di foto dei bambini che tengono in mano un cartello su cui c'è scritto: "Io ho rispettato le regole".

Una protesta silenziosa perché la scuola SI-CURA non si chiude!

Sui social è apparso anche questo video che, con ironia, esprime perfettamente lo spirito della protesta:
 
Nelle scorse settimane, le insegnanti ed il personale della scuola hanno scritto anche una lettera indirizzata ai bambini e ai genitori che riportiamo di seguito:

«Cari bambini...
Vedervi con le lacrime agli occhi, il magone e con la bocca aperta per la notizia ci ha spezzato il cuore...

Ci risiamo.
Ma questa volta ve lo dovevamo dire noi ... ma come?! Cosa dire?! Quali parole usare?! Siete così piccoli per capire tutto questo meccanismo di zone che si è innescato ... Noi maestre ci siamo guardate e abbiamo fatto un grande respiro perché dovevamo trasmettervi quel poco di ottimismo che, in questa giornata così grigia, ci era rimasto.

Però ci avete dimostrato di non essere così piccoli... avete capito tutti i nostri giri di parole per dirvi che è necessario stare ancora a casa per colpa del coronavirus. Credeteci che è stato più difficile per noi dirvelo che per voi capirlo...
Avevamo paura che darvi questa notizia significasse deludervi, sminuire tutti gli sforzi fatti finora.
Siete stati forti per tutti questi mesi, avete pulito le mani con precisione, seguendo le istruzioni, avete modificato le vostre abitudini (niente baci o pernacchie, pochi abbracci), avete mantenuto le distanze con i bambini delle altre sezioni seppur fossero vostri amici... facendo sembrare tutto un gioco.
Ma le vostre lacrime ci hanno dimostrato che dietro al gioco c'era tanta consapevolezza di quel che è stato un anno fa e che vorreste non accadesse più.
Abbiamo capito ancora di più quanto sia essenziale per voi la scuola, quanto le relazioni siano importanti.
Siete più grandi e più forti di quanto ci aspettassimo...

State tranquilli; le vostre maestre ci saranno anche in questi giorni per ridarvi un pochino di quella strana normalità che avevamo riconquistato.
Vi vogliamo bene! [❤]

E cari genitori...
Siamo molto demoralizzati e dispiaciuti per quanto accaduto. All'uscita le lacrime le avevamo anche noi...
Abbiamo un mix di emozioni che ci dividono: rabbia, delusione, tristezza ... in un attimo siamo tornati indietro.
Non ci sono più parole.

Capiamo benissimo le difficoltà che avrete per l'organizzazione delle vostre prossime giornate.
Sicuramente dividiamo con voi lo sconforto ...

Nonostante tutto siamo orgogliosi di come abbiamo affrontato questi mesi.

La situazione ha creato un grande senso di unione ... siamo un'enorme famiglia allargata, i cui componenti hanno operato, in un modo o nell'altro, per il bene degli altri.
A partire dal nostro team che è diventato strepitoso. Come un puzzle: a incastro, ognuno con un compito e ognuno indispensabile per formare un disegno.
Con tutto il cuore, vi ringraziamo per il supporto!

Vi siamo vicini e... a presto!!

Le insegnanti e tutto il personale.»

 
La protesta contro la decisione di chiudere le Scuole passa anche dalla Primaria Morzenti e dalle Medie Cabrini. Una mamma ci segnala infatti alcune iniziative di protesta pacifica:

«L'anno scorso disegnavamo arcobaleni speranzosi e cantavamo sui balconi. A quanto pare, non è servito a niente. Vorrei quindi segnalarvi una protesta pacifica e civica, da parte dei bambini, contro la didattica a distanza.

Sui cancelli della scuola primaria R. Morzenti e alla scuola media F. Cabrini (via Bracchi) sono comparsi disegni, frasi scritte dai bambini e ragazzi contro, appunto, la didattica a distanza. Se nessuno va a toglierli, magari li trovate là ancora.

Mi piacerebbe fare conoscere questa protesta, per sensibilizzare chi di dovere. Tra l'altro, proprio domani (domenica 21/03, ndr) saranno in corso proteste al livello nazionale, in più piazze, anche a Lodi.»


Nella Provincia di Lodi, la scelta di chiudere le scuole di tutti i livelli pare abbia scontentato un po' tutti, e la motivazione è facile individuarla nei numeri dei contagi che, in confronto a qualche mese fa, quando i bambini fino alla prima media frequentavano regolarmente la scuola, erano molto più alti rispetto ad oggi.

 

Condividi l'articolo su

Riproduzione Riservata

Inviaci i tuoi video e diventa un nostro reporter
Dillo a SantangeloTV
La tua pubblicità su santangelotv